sabato 13 maggio 2017

Mobili decapè come decapare un oggetto shabby chic: tutorial

I mobili decapè sono tipici dello stile shabby chic, una tecnica quella del decapaggio che rende la struttura dell'oggetto decapato in legno, anticata e usurata, dunque dal tipico aspetto vissuto.
I mobili decapé nascono grazie ad una tecnica di verniciatura che si origina in Francia intorno al periodo di Luigi XV. 
Le tinte più utilizzate sono quelle dai colori pastello: bianco, verde chiaro, celestino e rosa, sono, insieme al beige i colori più idonei. Vediamo insieme i mobili decapé e come decapare un oggetto shabby chic ed il video tutorial relativo.



Mobili decapé come decapare legno, mobili ed oggetti.

I mobili shabby chic originali possiedono un aspetto naturalmente vissuto. Tendono ad avere gli angoli, gli spigoli e le parti più utilizzate, lievemente sverniciate, presentano irregolarità e piccole pecche dovute al tempo. Il mobile stile shabby chic dunque, deve somigliare il più possibile ai prodotti originali e a tal proposito viene utilizzata la tecnica di verniciatura decapè illustrata brevemente ma efficacemente nel video tutorial in basso.


             


Mobili decapè come decapare: le regole di base


La verniciatura caratteristica si ottiene sovrapponendo vari strati di vernice che generalmente sono bianco e colore (verde, celeste, rosa, grigio, beige, o creando una base grigia alla quale sovrapporre la tinta prescelta (es. bianco). Le vernici avranno un tono differente ed andranno stese in modo uniforme sempre coprire perfettamente il legno. Indicato l'utilizzo del pennello con poca vernice, ossia scaricato su di un piattino eliminandone la vernice in eccesso.




C'è anche chi preferisce creare una base grigia uniforme. Lasciare asciugare e stendere uno strato di bianco uniforme per poi, ad asciugatura completata, carteggiare scoprendo punti strategici che danno l'effetto usurato del decapé; (appunto angoli e zone più esposte).


Le parti intese come esposte sono  le zone vicino ai pomelli, gli angoli e gli spigoli, i bordi esterni dei mobili (i piani), gli interni di una piattaia, od anche le spalliere delle sedie. Ricreando le zone usurate e la tipica scoloritura dovuta al logorio e all'usura si determina un effetto ed un aspetto naturale del mobile shabby chic.



Nessun commento:

GDPR INFORMATIVA

L'e-mail da voi utilizzata per commentare gli articoli nel blog è celata, Google rende visibile solo il nome con cui commentate e nient'altro.
Vi ricordo che se non desiderate loggarvi potete commentare in anonimo: è unicamente Google che tratta i vostri dati per poter commentare in questo blog. Per commentare in anonimo trovate l' opzione nel menù a tendina prsente nel modulo dei commenti. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati
vi invito a visitare e leggere: Privacy policy e GDPR

Natale shabby idee per l'arredo natalizio

Lo shabby è uno stile pacato dai toni molto romantici che sfrutta diverse tinte e colorazioni: bianco e colori pastello, in primo luogo. Per...

HOME